“So Good”, il nuovo album di Zara Larsson: cosa aspettarsi?
13 Marzo 2017 Gianmarco Cristofani Musica, Zara Larsson

La lunghissima attesa per i fan di Zara Larsson è quasi giunta al termine: venerdì 17 marzo arriverà finalmente il secondo album in studio della cantante (primo nel mercato internazionale), So Good.

Arrivati quasi al traguardo, possiamo già avere qualche informazioni sul CD della cantante svedese che da qualche anno non fa che sfornare hit su hit. L’album conterrà 15 canzoni, di cui una è il brano dei Clean Bandit, Symphony, in collaborazione appunto, con la nostra Zara; inoltre nel CD saranno contenute la smash-hit Lush Life, Never Forget You, la dance-track che si è aggiudicata un posto nella Top #15 della prestigiosa Billboard Chart americana, Ain’t My Fault, I Would Like, che è stata nell’ultimo mese tra le 3 canzoni più vendute nel regno Unito, e infine il nuovo singolo dal ritmo coinvolgente, So Good, in collaborazione con il rapper multi-platino Ty Dolla $ign.

Ora sarete curiosi di scoprire qualcosina in più rispetto al nuovo materiale, e lo staff di Zara Larsson Italia non può che accontentarvi.

La opening-track del CD è What They Say – scritta da Marco Barrerro, Mark Landon e Olivia Charlotte Waithe – ed è una traccia soft e molto calma, in cui la potente voce di Zara è accompagnata da un beat molto simile a quello del brano Never Forget You e dal suono del pianoforte. Seguono Lush Life, I Would Like e So Good (feat. Ty Dolla $ign), tre dei singoli che hanno anticipato l’album.

Innovativa al massimo e orecchiabile al 100% arriviamo a TG4M che sta per “Too Good For Me” – scritta da Joakim Haukkas, Marcus Sepehrmanesh e Linnea Södahl – e che richiama ad un beat esotico e coinvolgente. Passiamo poi ad Only You – scritta da Herbert Joakim Berg, Michel Flygare, Tobias Jimson, Petra Marklund e Marcus Sepehrmanesh –, una ballad up-tempo dalla melodia triste in cui la cantante parla ad un ragazzo dicendo che nessuno mai potrà amarla o trattarla come lui. Segue un altro dei singoli che hanno anticipato l’album, Never Forget You, in collaborazione con MNEK.

Per staccare un po’ dal tocco malinconico di Only You, passiamo a Sundown, in collaborazione con Wizkid. Il brano – scritto da Zara con Brian Garcia, Tor Erik Hermansen, Mikkel Storleer Eriksen, Jacob Kasher Hindlin, Paul Shaouy e Ammar Malik – è una canzone dal ritmo caraibico e reggae che farà cantare e ballare tutti, catapultandoci in un secondo nell’estate.

Ma Zara, per non farsi proprio scappare nulla, non poteva non inserire nel CD un brano scritto in collaborazione con Ed Sheeran, Don’t Let Me Be Yours. La traccia – scritta da Zara con Ed Sheeran, Steve Mac e Johnny McDaid – è un brano accompagnato dal suono di una chitarra e un ritmo un po’ cupo che sfocia poi in un beat dance, ma non troppo. Sicuramente uno dei brani più particolari del CD, che ci ricorda un po’ il sound del nuovo album di Ed, ÷ (Divide).

Abbiamo parlato di amore e divertimento, ma non può mancare la dedica al femminismo di Make That Money. La canzone – scritta da Zara con Ajay Bhattacharyya, Victor Kwesi Mensah, Kaj Erik Persson Hassle, Daniel Ladinsky, John Hill e Marcus Sepehrmanesh – è un incoraggiamento a tutte le donne che, volendo, possono diventare tutto quello che vogliono.

Se ormai siete convinti che ascoltando questo album non avrete bisogno di fazzoletti, mi dispiace ma vi state sbagliando, perché ne avrete bisogno, soprattutto quando spingerete play per la traccia numero 12, One Mississipi. Il brano – scritto da Julia Michaels e Fred Ball – è una chiara canzone d’amore riguardo un rapporto ormai terminato, e ha questo tocco di originalità conferitole dal ritmo lento e malinconico.

Tredicesima traccia è Funeral. Scritta da Zara con Jason Gill, Ana Margarita Aceves, la canzone ha un ritmo chilly e poco movimentato e, se non avete mai avuto i brividi per un brano di Zara, quando partirà Funeral saprete cosa intendiamo.

I Can’t Fall In Love Without You – scritta da Christian Waltz, Hampus Lindvall e Jerker Hansson – è la canzone più lenta del CD ed è una canzone d’amore molto passionale su cui la voce di Zara splende di luce propria.

Ultima traccia è Symphony, il nuovo singolo dei Clean Bandit in collaborazione con la nostra Zara. Questa canzone, scritta in parte da Zara e prodotta dalla band di dj inglesi, rispetto alle loro hit Rockabye, Tears, Rather Be risulta più lenta e più incentrata sulla voce di Zara, ma ha tutte le carte in regola per diventare uno smash record.

Bè, vi abbiamo incuriosito? Segui il nostro sito e tutti i nostri social per aspettare insieme quello che si prospetta uno dei CD più belli di questo 2017.

Lascia un commento
2016 - 2021 © Zara Larsson Italia HomepageDisclaimerCookie Policy contatti@zaralarsson.it
Torna in alto